Go to content

Home | I vincitori

PALMARÈS FESTIVAL TUTTI NELLO STESSO PIATTO 2016

  • PALMARÈS FESTIVAL TUTTI NELLO STESSO PIATTO 2016 | Download - 564.9KB

Palmarès Festival Tutti nello stesso piatto 2016

Le Giurie del Festival, composte dalle Associazioni Universitarie, Aiesec, Ingegneria Senza Frontiere, Art to Art e L’Universitario sottolinea la capacità dei film in competizione di essere un ottimo spunto di riflessione e uno sguardo attento sul contemporaneo, sapendone cogliere contraddizioni e criticità, evidenziando problematiche che spesso sfuggono all’informazione ufficiale.
Congratulandosi con tutti i registi della manifestazione si assegnano i seguenti premi:

 

Focus DIRITTI UMANI Miglior mediometraggio a DERT

DERT    

DERT documenta in modo emozionante un’idea di futuro attraverso il lavoro.

In quel “buco nero” che rimane la Bosnia, segnata dalle divisioni etniche sancite dagli accordi di Dayton, a Bratunac alle porte di un’Europa incapace di rispondere decentemente ai flussi migratori, l'esperta regia dei fratelli Martone mette a fuoco con sensibilità documentaria la storia di una straordinaria esperienza collettiva in cui “le donne non sono vittime, lavorano fianco a fianco, sono operaie che mettono insieme ciò che la guerra aveva diviso” a dispetto di tutti i nazionalismi.

 

Migliori lungometraggi ex aequo a Food Chains e Seed the Untold Story

 

FOOD CHAINS 

FOOD CHAINS racconta con sensibilità struggente le terribili condizioni di lavoro dei raccoglitori di frutta e verdura delle grandi piantagioni negli Stati Uniti mettendo bene in luce le responsabilità della grande distribuzione e dei giganti dell’industria alimentare. Un film importante che si spera possa contribuire ad aumentare la consapevolezza del valore del cibo e del rispetto dei diritti dei lavoratori impegnati nella sua produzione in tutti i Nord ed i Sud del mondo

 

SEED, the untold story

Un documentario di grande impatto visivo. Seed the untold story coniuga in modo superbo conoscenza scientifica, narrazione e brio cinematografico ricordandoci che spetta a tutti noi impegnarci per preservare i semi, la biodiversità agricola per le generazioni future.

 
Focus SALUTE NEL PIATTO vincono ex aequo IN DEFENCE OF FOOD e BUGS

 

IN DEFENCE OF FOOD   

In defence of food è un documentario brillante e stimolante che, percorrendo le corsie dei supermercati, racconta e critica con intelligenza e coscienza l'ideologia nutrizionista contemporanea. Attraverso la purezza delle immagini trasmette lo spirito genuino del cibo fatto in casa, permettendoci di riscoprire le tradizioni gastronomiche.

 

BUGS   

 Attraverso un linguaggio diretto e spontaneo, il documentario narra le sfide del futuro legate all'alimentazione e all'ecosostenibilità. Con delle bellissime immagini, riesce a cogliere l'essenza tra le diverse culture del mondo.

 

Focus CULTURE DEL CIBO Vince il premio per il miglior lungometraggio NEED FOR MEAT
 

NEED FOR MEAT   

La giuria premia Need for Meat per il taglio decisamente personale e originale con cui Marijn Frank, regista e protagonista, mettendosi letteralmente a nudo, affronta in modo approfondito un tema importante come il vegetarianesimo.

Con estrema onestà intellettuale, la regista, si chiede perché nonostante conosca perfettamente i problemi e le ingiustizie legate all’allevamento intensivo, e nonostante sappia che l’impatto ambientale della produzione della carne sia devastante, non riesce a fare a meno di desiderare di mangiarla.

Inizia così una ricerca psicologica su di sé in cui molti si potranno rispecchiare.

 

Focus ORIZZONTI LATINI Vincono Ex Aequo Llevate mis amores e East of Salinas

 

Lllevate mis amores   

 

Un affresco vibrante dall’intensa capacità di raccontare, con una efficace poesia visiva, la vita delle Patronas, un gruppo di donne Messicane, che ogni giorno da ormai più di dieci anni preparano cibo per i migranti diretti verso gli Stati Uniti.

Secondo vari organismi per i diritti umani, ogni anno attraversano il Messico circa 400.000 migranti centroamericani diretti negli Stati Uniti. Durante il viaggio sono vittime di sequestri, estorsioni, violenza e morte non solo da parte del crimine organizzato, ma delle autorità migratorie del Messico, che li consegnano a gruppi criminali.

Davanti a questa infamia si ergono le Patronas che ci dimostrano che non tutto è perduto.

 

East of Salinas  

Cittadini americani immigrati e senza documenti che lavorano nei campi.
Un documentario che riesce a racchiudere molte delle problematiche che affliggono il mondo contemporaneo in una storia forte e struggente, ma con una narrazione leggera e mostrando con la figura del maestro Ramos come la solidarietà possa fare la differenza.

Est di Salinas è potente, educativo, straziante, ispiratore e indimenticabile. Fa leva sui cuori e le menti - un must per gli studenti, gli insegnanti e il pubblico in generale.

 

Premio del Pubblico per il miglior il Cortometraggio
THE CHOP  

 

Premio del Pubblico per il miglior Corto di Animazione
 
THREE LITTLE NINJAS DELIVERY SERVICE  
 
 
Premio del Pubblico per la Migliore Fiction a
 
OSCURO ANIMAL  
 
 
Premio del Pubblico per IL MIGLIOR LUNGOMETRAGGIO
Hummus